Basta sgomberi!

Stop evictions!

Non è passata neppure una settimana da quando ho parlato di Macao, dell’occupazione degli spazi abbandonati come la Torre Galfa, di una visione di un’altra Milano.

Oggi, andando al lavoro, apprendo dello sgombero della Torre Galfa. Puntuale come temuto. Fomentato da chi si indigna per l’occupazione della proprietà privata altrui, nemmeno della propria, che viene difesa come se fosse un suolo sacro e inviolabile.

Qui non è tanto questione di Macao in sè, di simpatie, di chi se la cava sputando contro quelli che dice radical chic o hipster, senza nemmeno sapere davvero cosa fanno quelle associazioni.

La questione è l’uso che si vuole fare dello spazio urbano, in una città e in un paese deturpato da troppe costruzioni lasciate a metà, iniziate per speculare su terreni, appalti e progetti che non devono essere necessariamente terminati.

La questione è schierarsi, almeno moralmente, dalla parte dei troppi ligresti che speculano sugli spazi per fini personali o dalla parte di cittadini che vogliono offrire alla città luoghi di cultura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...