Deep blue (dirty version)

Deep blue (dirty version)

Prova di layout per un futuro biglietto da visita.

Ho scattato questo autoritratto come test di un setup leggero per un primo piano d’impatto. Setup leggero, addirittura essenziale, perchè ho utilizzato soltanto una comune lampada da tavolo come luce ambientale e il flash Nikon SB-800 puntato contro una parete.

Ho elaborato l’immagine in Capture NX rendendola in bianco e nero, poi in Photoshop CS4 ho (ri)colorato l’occhio con un semplice livello di regolazione e relativa maschera, come si può vedere nella versione Deep blue qui sotto.

Deep blue

In un secondo momento ho pensato a un’elaborazione più complicata, perciò ho creato la versione denominata dirty. Ho utilizzato una texture per sporcare l’immagine, quindi ho sfocato i bordi, ho aggiunto una leggera vignettatura e un effetto di grana. Infine ho rifilato leggermente l’immagine con la taglierina e ho aggiunto il testo. Ho convertito in sRGB e ho esportato in JPEG alla massima qualità.

Dati EFIX della foto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...